Anche i ragazzi vedono le pubblicità di alcool e cannabis light


Posted January 5, 2022 by comunicatifirenze

Quasi tutti quelli che fanno uso di droghe pesanti hanno cominciato con alcool e marijuana da ragazzi. Sembra incredibile, ma è permesso fare pubblicità di alcool e marijuana, e i ragazzi le vedono.
 
Mio figlio farà uso di droga? Si tratta di una preoccupazione comune a qualsiasi genitore di ragazzi adolescenti, giustificata dal fatto che i 42% tra i 14 e i 25 anni il 42% dei giovani ha fatto uso di droga almeno una volta nella vita, mentre il 32% ne ha fatto uso nell’ultimo mese (dati Ospedale S. Raffaele di Milano).
Secondo un'altra statistica del National Center on Addiction and Drug Abuse della Columbia University, chi riesce a crescere i propri figli sino a 21 anni senza che si droghi, è praticamente certo che non inizieranno mai.
Ma quali sono i forti interessi privati coinvolti in questa faccenda? Chi potrebbe avere un chiaro intento del tuto opposto a quello dei genitori? Basta rispondere a una semplice domanda: chi vorrebbe che fumassero sigarette, che bevessero alcolici o che iniziassero a fumare marijuana light prima di arrivare a 21 anni? Facile, le aziende di sigarette, i produttori di alcolici e i produttori di cannabis light.
In Italia non è permessa la pubblicità del tabacco, mentre si può fare tranquillamente pubblicità ad alcolici e alla marijuana. In alcuni stati esteri invece è permessa anche la pubblicità al tabacco, negli USA per esempio.
Esiste un interessante studio condotto dall’associazione senza scopo di lucro Tobacco-Free Kids. Questo gruppo ha scoperto documenti interni di alcune aziende produttrici di tabacco, rivelando le loro reali intenzioni. Ecco alcuni estratti:
"L'adolescente di oggi è il potenziale cliente abituale di domani e la stragrande maggioranza dei fumatori inizia a fumare quando è ancora adolescente... I modelli di fumo degli adolescenti sono particolarmente importanti per Philip Morris".
"Ora sono disponibili prove che indicano che il gruppo di età compresa tra i 14 ei 18 anni è un segmento in aumento della popolazione fumatori. RJR-T [RJ Reynolds] deve presto stabilire un nuovo marchio di successo in questo mercato se vogliamo mantenere la nostra posizione nel settore a lungo termine. "
http://www.tobaccofreekids.org/research/factsheets/pdf/0008.pdf
L'industria degli alcolici dovrebbe seguire un codice di autoregolamentazione per evitare di esporre i giovani a qualsiasi quantità di pubblicità di bevande alcoliche. A quanto pare, tale codice sistema non funziona molto bene. Come ha notato David Jernigan in un recente articolo dell'Huffington Post:
"Nel 2009, abbiamo scoperto che il giovane medio di età compresa tra 12 e 20 anni ha visto 366 annunci di alcolici solo in televisione, una media di uno al giorno solo dalla TV!"
Un rapporto della Johns Hopkins School of Public Health ha anche osservato che "i bevitori minorenni di età compresa tra 18 e 20 anni vedono più pubblicità sulle riviste rispetto a qualsiasi altra fascia di età".
Passiamo ora alla marijuana. Secondo il sondaggio annuale sugli adolescenti di Monitoring the Future, i giovani tendono a non percepire più che l'uso di marijuana sia veramente dannoso. Seguendo il link qui sotto si ottiene un grafico che mostra il numero di studenti delle scuole superiori che pensano che l'uso regolare o occasionale di marijuana possa essere dannoso. Puoi vedere come questi numeri stiano scendendo rapidamente.
http://monitoringthefuture.org//pubs/monographs/mtf-vol1_2013.pdf

Secondo un sondaggio USA del 2013, quasi la metà di tutti gli studenti delle scuole superiori aveva usato marijuana ad un certo punto, il 35% l'ha usata nell'ultimo anno e il 23% nell'ultimo mese. Uno su 15 la usava quotidianamente nel mese prima del sondaggio. Quindi chi potrebbe prendere di mira tuo figlio per l'uso di marijuana? Dipende da dove vivi. Potrebbe essere uno spacciatore di droga. Oppure potrebbe essere una pubblicità che sta girando sugli autobus in Alaska, allo scopo di promuovere l'approvazione di un disegno di legge pro-marijuana.
Come potrebbero gli adolescenti, che usano spesso i mezzi pubblici, perdersi questo messaggio?
È molto probabile che queste tre sostanze (tabacco, alcool e marijuana) siano quelle con cui i giovani inizieranno, e alcuni di loro purtroppo passeranno ad altre droghe ancora più pericolose per la vita come eroina, cocaina, metanfetamine, ecstasy e molte altre.
Se tuo figlio sta già usando queste droghe che vengono pubblicizzate, agisci. Se non le sta ancora usando, informalo. Se la scuola di tuo figlio non parla di queste tematiche, contatta i dirigenti. Queste semplici azioni potrebbero salvargli la vita.
“Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e l’abuso di farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo.
Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono anche nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.
Per maggiori informazioni, www.noalladroga.it
La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”
Giovanni Trambusti
“Mondo Libero dalla Droga” Toscana
-- END ---
Contact Email [email protected]
Issued By Giovanni Trambusti
Country Italy
Categories Education
Last Updated January 5, 2022